Cova di Viggiano, arresto dei vertici Eni: ecco gli ultimi sviluppi

Il Tribunale del Riesame di Potenza ha accolto il ricorso della Procura che aveva chiesto i domiciliari per Ruggero Gheller (responsabile del Distretto Meridionale dell’Eni dal 2011 a Luglio 2013) e Andrea Palma (operation manager del distretto meridionale Eni da Febbraio 2011 a Luglio 2013), nell’ambito dell’inchiesta per disastro ambientale in Val d’Agri che lo scorso 23 Aprile ha portato agli arresti domiciliari del dirigente Eni responsabile del C.O.V.A. di Viggiano all’epoca dei fatti.

Le difese hanno dieci giorni per fare ricorso in Cassazione e l’ordinanza sarà esecutiva solo dopo ulteriore verdetto della stessa.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)