Coronavirus Italia, raggiunto il picco: “Sud ancora a rischio”. Ecco i dati della Protezione Civile

Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, nell’odierna conferenza stampa ha reso noti i dati nazionali aggiornati sull’emergenza Coronavirus.

Stando agli ultimi aggiornamenti diramati dalla Protezione Civile, sono 2.937 nuovi contagi in Italia, contro i 3.651 di ieri.

Sono 727 i pazienti deceduti nelle ultime 24 ore, meno di ieri dal momento che le vittime sono state 837.

Aumentano i guariti: ai precedenti, nelle ultime 24 ore, si aggiungono 1.118 persone, per un totale di 16.847.

Dal capo della Protezione Civile, in un’intervista al Corriere della Sera, l’invito a non abbassare la guardia:

“La ‘fuga’ dal nord verso il sud nelle prime settimane di marzo è stato un evento molto grave e certamente ha contribuito ad un incremento della diffusione del virus nelle altre Regioni.

Ora la situazione nei territori del nord resta la più drammatica, ma il sud è ancora a rischio.

Nessuno può e deve pensare di poter abbassare la guardia: il virus ha dimostrato di poter attraversare oceani e continenti”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)