Bardi a Matera: sulla gestione dell’infarto “diffondere la cultura della prevenzione”

Presentata questa mattina a Matera, presso il teatro Duni, la campagna nazionale sulla gestione dell’infarto, organizzata, con il patrocinio della Società italiana di cardiologia, dalla Fondazione Cuore e circolazione onlus.

140.000 le persone colpite da infarto in Italia ogni anno.

La tempestività nei soccorsi spesso è vitale: nei casi molto gravi, per ogni 10 minuti di ritardo, 3 pazienti in più su 100 perdono la vita.

A evidenziarne l’importanza la presenza del governatore regionale Bardi:

“Sono onorato che questa importante iniziativa sulla cardiologia si svolga nella Capitale europea della cultura, perché la medicina non è solo applicazione di tecniche e processi ma rappresenta anche il veicolo attraverso cui diffondere la cultura della prevenzione.

La Basilicata ha una particolare conformazione geografica e attraverso il nuovo piano sanitario regionale che metteremo a punto con l’assessore alla Salute, Rocco Leone, valorizzeremo le strutture periferiche e potenzieremo il sistema dell’emergenza-urgenza.

Il tempo è fondamentale quando parliamo di infarto.

La prevenzione, oltre a essere indispensabile per la salute dei cittadini, produce un grande risparmio per il bilancio regionale.

Per questo dobbiamo estenderla a tutti gli ambiti legati alla medicina, partendo dalla promozione dei corretti stili di vita”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)