A Pisticci e Grottole addio all’amato Don Giovanni Punzi: “La sua una continua preghiera e una fiducia sconfinata nella Madonna”

“Getta nel Signore il tuo affanno Ed egli ti darà sostegno, mai permetterà che il giusto vacilli” (SI 54,23)

L’Arcivescovo, unito all’intero Presbiterio dell’Arcidiocesi di Matera – Irsina (MT), annuncia a tutti i fedeli che Lunedì mattina, 11 Ottobre, presso la Residenza Assistenziale “Mons. Brancaccio” in Matera, è nato alla Vita Eterna DON GIOVANNI PUNZI.

Don Giovanni, alla sequela di Gesù, vittima immolata, si lascia morire come il chicco di grano; si nasconde sotto terra, per marcire e vivere eternamente in un amore senza confini.

Ha vissuto la sua vita sacerdotale sempre con entusiasmo e amore verso la Chiesa e i fedeli a lui affidati.

Nella sua lunga sofferenza, a causa della cecità e della dialisi, nella sua casa di Pisticci, ha vissuto il suo ministero sacerdotale soprattutto attraverso la continua preghiera e una fiducia sconfinata verso la Madonna.

Le esequie saranno celebrate Martedì 12 Ottobre alle H. 15.30, secondo le disposizioni governative di questo tempo, nella chiesa di S. Antonio in Pisticci.

Certo del premio eterno promesso da Gesù ai suoi fedeli e a colui che ha scelto e inviato come sacerdote, invita, se pur nella inevitabile sofferenza del momento, a ringraziare il Signore per la sua instancabile opera pastorale nelle comunità parrocchiali della Diocesi di Grottole (MT) e Pisticci Scalo.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)