A Matera la didattica a distanza funziona: ecco l’esperienza di questa scuola

All’Istituto Comprensivo Minozzi-Festa di Matera la didattica a distanza ha regalato molte sorprese.

Tra dubbi e paure, questa l’esperienza raccontata dalla Dirigete Scolastica, Maria Rosaria Santeramo, in un post pubblico:

“Sono passati 16 giorni da quel famoso messaggio ‘Sospensione delle attività didattiche’ ma noi tutti, del Comprensivo Minozzi-Festa, da subito, con determinazione, abbiamo cercato la soluzione per continuare il nostro lavoro, che è diventato in pochi giorni una vera e propria missione.

Chi mai avrebbe pensato che ci sarebbe stata una vera RIVOLUZIONE DIGITALE!

Maestre dell’infanzia, della primaria, prof della secondaria di I grado, bambini, ragazzi, genitori, tutti impegnati – e quando dico tutti è proprio così, nessuno si è tirato indietro – a sperimentare, a imparare nuove metodologie ad alcuni sconosciute.

Certo, ci sono stati momenti in cui superare il gap tecnologico appariva impossibile: siamo stati connessi h24, per studiare e aiutarci a vicenda.

I più esperti hanno supportato gli altri, alcune classi hanno fatto da ‘cavia’.

La preoccupazione principale era aiutare anche chi non avesse i mezzi o avesse bisogni speciali, per non cadere nell’errore di diventare una scuola dell’esclusione anziché dell’Inclusione.

Dopo una settimana di lavoro tutti siamo orgogliosi dei progressi compiuti.

Eppure, i dubbi non mancano.

Ogni tanto affiora qualche incertezza: stiamo agendo correttamente?

Il nostro intervento è strutturato in modo efficace?

Non siamo stati, per caso, troppo invadenti?

In fondo siamo entrati ‘prepotentemente’ nelle case dei nostri allievi con le quotidiane lezioni on line.

Non esistono manuali o protocolli da seguire per organizzare in modo massivo la didattica a distanza”.

L’entusiasmo ha coinvolto anche i genitori che non hanno fatto mancare il loro supporto:

“Ringrazio la Dirigente, Docenti, Staff tecnico-amministrativo, Rappresentanti di classe, Genitori e anche i nostri Ragazzi, per le modalità con cui il percorso scolastico sta procedendo.

Si sta facendo un Grande Lavoro!

Questa è una Scuola con un’organizzazione perfetta e una capacità di gestione degli alunni e della didattica a distanza impeccabile.

Vedo le mie figlie non solo impegnate e motivate, ma anche ben organizzate perché sono molto ben coordinate e responsabilizzate.

Lungi da me il giudicare, non sono un insegnante, sono però consapevole della gestione delle risorse e delle utenze anche a distanza e quindi VI RINGRAZIO DAVVERO!

Ancora questa mattina ascoltavo in TV che anche al Sud siamo pronti ma soprattutto capaci di tutto questo.

Governo, Ministra, non deve essere una novità o meraviglia: qui ci sono ‘P’rofessionisti e persone eccezionali!

NON MOLLIAMO, ‘ANDRÀ TUTTO BENE’.

GRAZIE'”.

Cosa ne pensate?a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)