SCIPPI, BORSEGGI E SCASSI: MATERA “ISOLA FELICE”. QUESTA LA SITUAZIONE

Quasi 7mila reati vengono commessi ogni giorno in Italia.

Circa 284 ogni ora.

Un dato in calo del 7,4% su base annua, che consolida le flessioni già registrate nei due anni precedenti.

A dirlo sono i dati forniti al Sole 24 Ore dal dipartimento per la Pubblica sicurezza del ministero dell’Interno, riferiti ai delitti denunciati nel 2016 in rapporto alla popolazione (numero ogni 100mila abitanti), con il numero totale dei reati rilevato in ciascuna regione.

Il generale arretramento riguarda quasi tutte le tipologie di illeciti (scippi, borseggi, effrazioni) ad eccezione delle truffe e delle frodi informatiche (che crescono del 4,5%) e dei casi di usura (+9% le denunce a livello nazionale).

Stando a questi dati “l’isola felice” (l’espressione che per anni ha accompagnato il giudizio sulla Basilicata quando si parlava di criminalità) sembra “resistere”.

Nel dettaglio:

A Matera si registrano 0,6 % reati ogni ora,  la variazione percentuale 2016/2015 scende a – 7%.

Ecco la grafica relativa all’indice e al totale dei reati commessi  a Matera:

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)