Per la Presidente del Senato: “Matera orgoglio nazionale”! Ecco le richieste avanzate da Provincia e Comune

Molti i temi affrontati nella mattinata di ieri, 5 Novembre 2018, durante l’incontro in Prefettura a Matera con la Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

In particolare, il neoeletto Presidente della Provincia, Piero Marrese, ha voluto sottolineare la necessità di una maggiore attenzione a livello nazionale per le Province, ed il coinvolgimento di tutto quanto il territorio materano attraverso “Matera 2019”.

Marrese, dopo l’incontro, ha affermato:

“E’ stato un incontro cordiale e proficuo nel quale ho posto in evidenza alla Presidente la difficile situazione in cui versano le province italiane.

Occorre che il Governo assuma una decisione forte per sostenere i territori rispetto ai compiti che ancora sono in capo agli enti provinciali.

Parliamo di temi importanti che vanno dalla manutenzione delle strade all’edilizia scolastica.

C’è la necessità di programmare davvero una serie di interventi per uscire dalla logica per cui non si debba intervenire solo quando accadono le emergenze, che, attraverso una più logica distribuzione delle risorse, possono e devono essere evitate.

Bisogna avere più coraggio e tornare ad investire sulle province, reperire risorse per la sicurezza degli studenti e dei cittadini, che viene prima di tutto.

Per quanto riguarda Matera 2019, siamo contenti delle belle parole espresse dalla presidente sulla città e sull’evento.

Ci apprestiamo a vivere il prossimo anno all’insegna della cultura, e la Provincia si farà promotrice di un importante coinvolgimento dei comuni della nostra provincia, anche in funzione del progetto “capitale per un giorno”, che prevede un coinvolgimento di ogni piccola realtà del nostro territorio, che diviene quindi protagonista per una giornata dell’importante percorso culturale al quale si avvicina la città dei Sassi e l’intera regione”.

Anche il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, che ha donato alla Presidente del Senato il “cucù”, uno dei simboli dell’artigianato artistico della città e la medaglia del Senato della Repubblica, ha di seguito commentato l’incontro, in cui ha chiesto il sostegno della Casellati affinché si completi il polo della formazione sul restauro dei beni culturali.

Ecco cosa ha dichiarato il sindaco:

“La visita della presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, e le sue bellissime parole di apprezzamento e di sostegno indirizzate nei confronti della città, testimoniano la vicinanza delle Istituzioni a Matera e ai suoi cittadini e costituiscono una ventata di ottimismo in vista dell’ormai vicino appuntamento del 2019.

E’ indispensabile creare un centro di ricerca e di sperimentazione delle nuove tecnologie per la conservazione del patrimonio culturale del Mediterraneo.

Una struttura in grado di studiare, in particolare, gli effetti climatici sul deperimento dei paramenti murari degli edifici storici e dei beni culturali, per approntare nuove metodologie di intervento nel restauro dei manufatti.

Matera si candida ad essere il punto di riferimento in questo settore, ospitando già la sede decentrato dell’Istituto Superiore del Restauro di Roma e disponendo, nell’area Paip, di un articolato e compatibile laboratorio per il recupero dei beni artistici e architettonici di proprietà del MiBac.

I materani non sono affatto figli della miseria ma figli della storia.

Questo rinnovato orgoglio di appartenenza va declinato al futuro.

Vogliamo che la nostra città sia non solo città della storia ma anche città della tecnologia.

E’ questa la nostra visione e sarà questo uno dei lasciti del 2019”.

La Presidente del Senato ha raccolto questa sollecitazione e ha incoraggiato la città ad approcciarsi al futuro con ragionevole ottimismo, inoltre, ha sottolineato il percorso sin qui compiuto e ha più volte definito Matera “orgoglio nazionale”.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)