Matera: la Polizia ricorda il 28enne Conte, Guardia che perse la vita nel tentativo di soccorrere persone in pericolo

A Matera le celebrazioni del 167° anniversario della fondazione della Polizia di Stato sono proseguite alle ore 10:30 in Piazza Vittorio Veneto, pieno centro storico e tradizionale luogo di aggregazione della città, con una pubblica cerimonia alla presenza del Prefetto della Provincia di Matera e di altre autorità civili, militari e religiose e di un folto pubblico, tra cui diverse scolaresche, che ne hanno seguito con attenzione le diverse fasi.

Fa sapere la Questura:

“Nell’anno 2019 in cui Matera è Capitale Europea della Cultura, la Polizia di Stato ha incontrato i cittadini materani ed i tanti turisti e visitatori che ne affollano le sue vie, ricche di storia, arte e cultura.

In piazza, il tradizionale schieramento di uomini e mezzi della Polizia di Stato.

Nel suo discorso, il Questore Luigi Liguori ha voluto ricordare la figura di Francesco Paolo Conte, materano, Guardia di Pubblica Sicurezza, che proprio in questa piazza perse eroicamente la vita il 24 Ottobre 1928 a 28 anni, travolto dalle acque, mentre prestava soccorso ad alcune persone in pericolo a seguito di un violento nubifragio abbattutosi sulla città. 

Oltre a tracciare un sintetico bilancio delle attività svolte nell’ultimo anno dalla Polizia di Stato in questa provincia, il Questore Liguori ha voluto richiamare l’attenzione sull’impegnativa ma avvincente “sfida” per assicurare l’ordine e la sicurezza pubblica nel capoluogo lucano nell’ “Anno della Cultura”.

Innumerevoli sono, infatti, i grandi e piccoli eventi che continuano ad attirare tanti visitatori, ma che richiedono uno sforzo non di poco conto della Polizia e delle altre forze in campo, soprattutto se si tiene conto dell’originale e articolata complessità urbanistica e architettonica dei Sassi di Matera.

L’impegno costante della Polizia di Stato per assicurare la sicurezza pubblica, bene prezioso per la collettività tutta, si coniuga perfettamente con il motto #EsserciSempre” 

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)