“CITTADINI AIUTATECI A RENDERE MATERA PIU’ BELLA”: QUESTO L’APPELLO LANCIATO DAL COMUNE

A Matera si torna a parlare di rifiuti: il nuovo bando di gara sui rifiuti, le garanzie occupazionali contenute nella clausola sociale e lo stato dell’arte della raccolta dei rifiuti in città sono stati al centro di un incontro.

Infatti ieri, dopo la protesta davanti alla sede comunale, l’assessore al Ciclo dei rifuti, Enzo Acito, insieme al dirigente Giuseppe Montemurro e all’architetto Leone hanno voluto incontrare i dipendenti di ProgettoAmbiente e gli esponenti di Cgil, Cisl e Uil, Maragno, Viggiano e Costa.

Al termine dell’incontro, nel corso del quale i dipendenti di ProgettoAmbiente si sono confrontati direttamente con l’assessore e il dirigente, sono emersi alcuni elementi che riguardano anche la quotidiana attività di raccolta.

A questo proposito l’assessore, che ha chiesto ai lavoratori di sostenere il lavoro dell’amministrazione comunale, ha lanciato anche un appello ai cittadini affinchè rispettino le norme previste dalla raccolta differenziata, rendendo così più adeguato il lavoro e contribuendo a confermare un meccanismo che non potrà che avere ricadute positive sulla città.

Dopo l’incontro è stato stilato un verbale nel quale l’assessore Enzo Acito e il Rup, arch. Giacomo Leone hanno dato rassicurazioni in merito i contenuti degli atti di gara relativamente all’adozione della clausola sociale ex art.50, al mantenimento degli attuali livelli occupazionali e retributivi e alla determinazione del costo del lavoro in base al Contratto nazionale Fise Assoambiente.

Buona raccolta differenziata a tutti i materani chiamati a rispettare le norme previste da questo sistema di selezione dei rifiuti.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)