Anche la Basilicata interessata dalla legge “Salvamare” per liberare i nostri mari da questi rifiuti! Ecco i dettagli

“Con l’approvazione della Legge Salvamare finalmente non sarà più reato rimuovere dal mare i rifiuti di plastica che inquinano le nostre acque“.

L’annuncio arriva dalla Segreteria amministrativa del Senatore Arnaldo Lomuti con il seguente comunicato:

“Anche la nostra Basilicata, con i suoi 62 km di costa, è interessata dalla legge cd Salvamare, ideata e pensata dallex Ministro M5S allambiente Sergio Costa.

Avevamo già parlato dellimportanza dellapprovazione del Ddl Salvamare che protegge il Mediterraneo e non solo.

Come dicevamo, la legge dà la possibilità a cittadini e pescatori di diventare parte attiva nel recupero e smaltimento dei rifiuti di plastica che inquinano le nostre acque.

Da oggi, finalmente, non sarà più reato recuperare e smaltire i rifiuti che inquinano il Mediterraneo.

Ma la legge non riguarda soltanto i nostri mari ma anche i nostri fiumi e i nostri laghi.

Inoltre, finalmente tutte le problematiche collegate alla desalinizzazione e la gestione delle relative salamoie saranno regolamentate in sede preventiva a determinate condizioni di sicurezza e sottoposte a Valutazione di Impatto Ambientale Nazionale.

Con lapprovazione del testo normativo da oggi entra nelle scuole italiane leducazione ambientale, prima era possibile, ma non obbligatorio.

Inoltre, tutte le scuole dovranno fare raccolta differenziata, con laiuto degli studenti.

Insomma, il testo del Generale Costa è innovativo e concreto.

Ci sono voluti 4 anni per la sua approvazione ma oggi, dopo 4 letture nelle due camere parlamentari, il risultato è stato raggiunto.”

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)