NEL MATERANO, GRANDE INVESTIMENTO PER QUESTA AZIENDA, CHE DIMENTICA DI COINVOLGERE…

Come annunciato qualche giorno fa, il gruppo cooperativo Orogel di Cesena, ha dichiarato di voler far diventare lo stabilimento Orogel di Policoro (MT) il secondo centro italiano per la produzione di surgelati.

L’investimento è stato accolto positivamente anche dal segretario generale della Fai Cisl Basilicata, Vincenzo Cavallo, che però ha espresso rammarico per il mancato coinvolgimento dei sindacati.

Cavallo ha spiegato:

“La decisione dell’azienda cesenate di investire 18 milioni di euro nella nostra regione riconosce il ruolo strategico assunto dallo stabilimento di Policoro che, con questo ulteriore investimento, si avvia a diventare il secondo a livello nazionale del gruppo Orogel.

Un risultato che è anche frutto della qualità raggiunta dalle produzioni orticole della fascia metapontina, vero e proprio distretto agroalimentare di eccellenza, e della professionalità degli oltre 300 addetti stagionali che da anni operano nella trasformazione del prodotto.

Le interlocuzioni istituzionali sono certamente importanti ma lo sono anche quelle con le organizzazioni sindacali di categoria.

Per questo chiediamo all’azienda di aprire subito il confronto per un esame dettagliato del piano degli investimenti e per impostare corrette relazioni industriali con spirito costruttivo, quello stesso spirito che i sindacati lucani hanno già dimostrato in altre importanti realtà industriali del settore agroalimentare”.

Il segretario della Fai Cisl auspica un tavolo di confronto sui dettagli del piano degli investimenti e sulle ricadute che esso dovrebbe determinare sull’occupazione e sulle aziende agricole del territorio.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)