Matera scende “in piazza” per dire no ai licenziamenti e agli sfratti. Ecco i dettagli

“Al via da lunedì la campagna ‘Ottobre Sfratti Zero’ con lo sciopero generale di tutto il sindacalismo di base per dire no contemporaneamente ai licenziamenti e agli sfratti e per affermare che il diritto al lavoro e alla casa sono due facce della medesima medaglia”.

E ‘ quanto annuncia Fortunato Martoccia, segretario provinciale dell’associazione sindacale Unione Inquilini Matera che aderisce anche quest’anno all’iniziativa:

“Nel 2020 in Basilicata sono stati emessi 87 provvedimenti esecutivi di sfratto di cui 22 in provincia di Potenza.

Nel Materano gli altri 65 provvedimenti avviati:

18 per finita locazione;

23 per morosità o altra causa nella città dei Sassi.

Altri 18 ne sono stati registrati in provincia, di cui solo sei per finita locazione.

La morosità incolpevole è responsabile del 90% degli sfratti che si emettono e questo dimostra l’incompatibilità degli affitti privati con i redditi di centinaia di migliaia di nuclei familiari”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)