FINALMENTE NELLA NOSTRA REGIONE È NATA LA PRIMA FILIERA DI ERBE OFFICINALI E ZAFFERANO

In Basilicata è nata la prima filiera certificata italiana delle erbe officinali e dello zafferano.

La cerimonia, promossa da ALSIA (Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura) si è tenuta a Rotonda (PZ).

Presente l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia, che ha dichiarato:

“Un mercato con possibilità sorprendente quello delle erbe officinali e dello zafferano per integrare il reddito in agricoltura ma che necessita di una filiera specializzata che, con assoluta competenza e conoscenza possa mettere insieme l’aggregazione dei produttori e la capacità di commercializzazione.

In Basilicata i 23 ettari e la decina di produttori censiti nel 2010 sono in costante aumento su tutto il territorio regionale, soprattutto nelle zone dell’area sud e della collina materana nelle quali, al 2017 anche grazie al lavoro, alla divulgazione ed alla sperimentazione di Alsia e dell’azienda Edra negli ultimi anni, si destinano alle erbe officinali circa 30 ettari e si coltivano oltre 30 specie diverse facenti parte della straordinaria biodiversità di cui la nostra terra è ricca, indicatore di grande salubrità ambientale.

Il Dipartimento Agricoltura accompagnerà questi percorsi attraverso i bandi per le filiere e la ricerca del Psr 2014-2020 oltre che con progetti speciali dedicati alla biodiversità.

La scelta già compiuta da questo primo nucleo di produttori, che spero possa estendersi su tutto il territorio regionale, di commercializzare sotto l’unico marchio di “Zafferano della Basilicata” un prodotto ricercatissimo dal mercato è sicuramente un ottimo strumento, da sostenere”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)