Dopo ben 3 anni torna finalmente il “Campanaccio” di San Mauro Forte! Ecco gli eventi in programma

Tutto pronto per l’edizione 2023 del Campanaccio, la prima post-pandemia.

Dopo ben 3 anni di sosta forzata gli scampanatori potranno tornare a sfilare liberamente per le vie di San Mauro Forte.

Amministrazione comunale e associazioni hanno predisposto un programma ricco di appuntamenti, non soltanto circoscritti ai giorni della tradizione. Anzi.

Sono molte le iniziative collaterali ed estese all’intero mese.

“Gennaio sarà il mese del Campanaccio”.

Questa la principale novità introdotta dall’Assessorato comunale alla Cultura.

Ogni fine settimana ci saranno degli appuntamenti collaterali al rito.

Oggetto di attrazione socio-culturale e fonte di studio per antropologi ed etno – musicologi, il “Campanaccio”, che segna solo l’ingresso del Carnevale” senza confondersi con esso, mobilita sin dalla sua fase di attesa e preparazione l’intera comunità di San Mauro Forte. Residente e non.

Mossa da un viscerale ed inestirpabile senso di appartenenza.

Le date principali di questa edizione sono 13, 14, 15 e 16 gennaio.

Venerdì 13:

  •  alle ore 10, apertura ufficiale del programma con la mostra degli alunni dell’Istituto scolastico comprensivo di San Mauro Forte dal titolo “Il Campanaccio sostenibile”, nelle sale di Palazzo Arcieri (ex municipio).
  • A seguire “L’antropologia incontra i ragazzi” a cura del prof. Ferdinando Mirizzi, docente all’Università degli Studi di Basilicata.
  • In serata, poi, inaugurazione della mostra “Riti e Miti”, il Campanaccio attraverso le opere di Rocco Giammetta, all’interno della torre.
  • Al termine della prima giornata ben due concerti musicali: alle ore 19 uno di carattere itinerante con gli “Street Band” e alle 22 gli “Orchestrari della Cupa”, sul palco di piazza Caduti per la Patria.

Sabato 14 il giorno clou:

  • la grande sfilata delle varie squadre dei liberi suonatori di campanacci a partire dalle 16.30 e aperura degli stand enogastronomici che, quest’anno, non saranno limitati solo alle due piazze principali dell’abitato ma si snoderanno anche lungo il centro storico.
  • A conclusione, dopo la cerimonia di premiazione dei gruppi di scampanatori, intorno alle ore 22.30, l’atteso concerto della band salentina dei “Sud Sound Sistem”, sul palco di piazza Marconi.

Domenica 15 gennaio, invece:

  • la decima edizione del Premio “Torre normanna”, a cura della Pro Loco.

Lunedi 16:

  • ultima sfilata dei liberi suonatori di campanacci, nel giorno della tradizione.
  • In pomeriggio, alle 17.30, in programma un incontro dal titolo “Il Pnrr, opportunità di sviluppo e rinascita dei piccoli comuni” organizzato dalla Pro Loco in collaborazione col circolo culturale “La Scaletta” di Matera.

Infine altre due appuntamenti culturali:

  • sabato 21 gennaio la compagnia teatrale Stabile di Bellizzi presenta “Avanspettacolo”, nel salone parrocchiale (ore 20.30);
  • sabato 28 gennaio, sempre nel salone parrocchiale, chiusura all’insegna dell’ironia con il recital di Giobbe Covatta (ore 20.30).
  • Inoltre, dall’28 gennaio, sarà possibile visitare la collettiva d’arte, a cura dell’associazione “Caravan Art Lucania”, nelle sale di Palazzo Arcieri ribattezzato “Palazzo della Cultura”.

Di seguito la locandina con i dettagli.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)