Basilicata, inchiesta sanità: Piro passa dai domiciliari a obbligo di dimora. Ecco le ultime notizie

Novità sull’inchiesta che ha coinvolto la sanità lucana coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo lucano.

Sono stati revocati i domiciliari per Francesco Piro (FI)

Il Gip ha modificato la misura cautelare sostituendola con l’obbligo di dimora a Lagonegro.

Come riporta l’Ansa:

“Con l’obbligo di dimora a Lagonegro, Lapenna chiederà che Piro possa recarsi a Potenza per partecipare alla seduta del Consiglio regionale del prossimo 4 novembre, quando – sempre secondo quanto reso noto da Lapenna – spiegherà le motivazioni delle sue dimissioni, che dovranno comunque essere accettate dall’assemblea di via Verrastro”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)