Basilicata, continua la ricerca di Antonio Iasi: ecco gli ultimi aggiornamenti

Il personale Vigili del fuoco è ancora impegnato nella ricerca della persona scomparsa a Forenza.

Oltre all’impiego di cinofili, elicotteri e personale esperto nella Topografia Applicata al Soccorso (TAS), sono stati impiegati anche Droni VVF.

Ripercorriamo la vicenda sperando che presto possa concludersi con un lieto fine:

“L’uomo, del 1966, alle ore 09:15 del 15 Gennaio ha lasciato la propria azienda per recarsi presso l’uliveto di proprietà poco distante.

Il fratello con cui vive, non vedendolo rientrare per l’ora di pranzo, intorno alle 14:00, ha iniziato a cercarlo.

Alle 19:00 circa si è rivolto ai Carabinieri della locale stazione, alle 22:30 la Prefettura di Potenza ha attivato il piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse.

I Vigili del fuoco hanno subito messo in campo unità cinofile del Nucleo Regionale della Basilicata, un elicottero del nucleo elicotteri di Bari e sei unità provenienti dal Comando di Potenza con una autopompa, un fuoristrada e l’UCL (Unità Comando Locale) per il coordinamento tecnico delle operazioni e personale esperto in topografia applicata al soccorso.

Sul posto anche Carabinieri e Volontari di Protezione Civile”.

Questo l’appello della nipote:

“Da Sabato scorso non abbiamo più notizie di mio zio ANTONIO IASI, allontanatosi dall’ azienda agricola in zona Maragnano (FORENZA, PZ) non è più rientrato e ne abbiamo perso le tracce.

Ora ci rivolgiamo a voi, soprattutto lucani: se vedete quest’uomo vi preghiamo di allertare immediatamente le forze dell’ordine!

Condividete per favore“.

Ecco alcune foto delle ricerche in corso.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)