Aliano pronta a cogliere le sfide insieme a Metapontino e Matera: ecco l’evento sulla candidatura a capitale italiana della cultura 2024

“Aliano. Sguardi oltre confine”, è questo il concept della candidatura di Aliano a capitale italiana della cultura per il 2024.

Si svolgerà Lunedì 29 Novembre alle ore 15:30 presso l’Auditorium dei Calanchi la presentazione del Dossier di candidatura alla comunità istituzionale della Basilicata.

Queste le parole del sindaco di Aliano, Luigi De Lorenzo:

“L’evento vuole essere un momento per condividere con i sindaci dei Comuni e tutta la comunità istituzionale lucana una candidatura che vuole rappresentare, dopo l’esperienza di Matera, un’occasione ulteriore per ricucire, a partire dalla cultura, le maglie territoriali della nostra regione, in un grande progetto di coesione sociale e territoriale.

Se ancora tanto c’è da percorrere in termini di sviluppo, è proprio in quanto realtà al margine, per dimensione e posizione geografica, che Aliano è pronta a cogliere le sfide del presente per rafforzare il suo ruolo nella dimensione regionale e nazionale.

Le ragioni della candidatura di Aliano a Capitale italiana della cultura 2024 risiedono in due ordini di motivazioni.

Da una parte, affermare definitivamente, a livello nazionale e internazionale, attraverso Aliano e con l’intero territorio della Montagna materana, della Val d’Agri e del Metapontino, di Matera e dell’intera Basilicata, il modello culturale di una ruralità contemporanea.

Da un’altra parte, invece, Aliano capitale italiana della Cultura 2024 per promuovere un modello di sviluppo che, puntando a garantire qualità, oltre che quantità, alle dinamiche innescate, sappia attivare un nuovo entusiasmo, produttivo e duraturo, per questi territori.

Un’azione culturale come politica pubblica che, partendo dalle fragilità, capovolga i paradigmi dello sviluppo, privilegiando anzitutto il sociale e la cultura identitaria”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)