Al via il Bonus patente da 2500 euro! Ecco i dettagli

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il testo relativo al bonus patente, una misura decisa dal governo di Mario Draghi per la formazione di nuovo personale che voglia intraprendere la professione di autista nel settore del trasporto merci e persone.

Così come si apprende da Today il beneficio è accessibile fino alla scadenza del 31 Dicembre 2026.

“È destinato a cittadini italiani ed europei di età compresa tra i 18 e i 35 anni che hanno intenzione di conseguire la patente di tipologia C, C1, CE, C1E, D, D1, DE e D1E, oppure la carta di qualificazione del conducente (Cqc).

L’obiettivo è quello di incentivare la formazione professionale di nuove leve di conducenti per l’autotrasporto di merci/persone, tramite l’erogazione di un bonus in grado di coprire una gran parte delle spese necessarie.

Il settore degli autotrasporti lamenta da anni una carenza di conducenti: con questa misura si punta a favorire l’ingresso di nuovi autotrasportatori, rimuovendo gli ostacoli economici che possono rendere difficoltoso il conseguimento della patente.

Come funziona l’incentivo, a chi spetta e come richiederlo?

Andiamo con ordine.

I fondi per il bonus in questione ammontano a 3,7 milioni di euro per il 2022 e a 5,4 milioni di euro per ciascun anno dal 2023 al 2026.

Presentando una specifica istanza via web tramite la piattaforma “buono patenti autotrasporto”, i cittadini di età compresa tra i 18 e i 35 anni potranno ottenere uno sconto dell’80%, con tetto massimo fissato a 2.500 euro.

Il bonus, sotto forma di voucher, verrà interamente gestito tramite la piattaforma ad esso dedicata sul portale del ministero delle infrastrutture, che sarà utile tanto agli aspiranti beneficiari quanto alle autoscuole che vorranno accreditarsi.

Per inoltrare la domanda sarà necessario registrarsi procedendo all’autenticazione tramite sistema pubblico di identità digitale (Spid), carta d’identità elettronica (Cie) o carta nazionale dei servizi (Cns).

I requisiti per il bonus patente

Occorre poi dichiarare di essere in possesso dei requisiti richiesti, vale a dire essere cittadino italiano/europeo e avere tra i 18 e i 35 anni di età nel periodo 2022-2026.

Il voucher dovrà comunque essere utilizzato dal beneficiario entro e non oltre i 60 giorni dalla sua emissione, ma non è l’unica scadenza da tenere in considerazione.

I titoli professionali, patenti o carta di qualificazione del conducente, devono essere conseguiti entro 18 mesi dall’uso dell’agevolazione.

Il bonus, erogabile una sola volta, sarà concesso in ordine cronologico ai richiedenti e fino a esaurimento dei fondi messi a disposizione per ciascuno degli anni in cui la misura verrà attuata”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)