UN GENERALE DEI CARABINIERI DEL MATERANO PROPOSTO PER LA GUIDA DEL CENTRODESTRA. IERI SU RAI 1 BERLUSCONI HA…

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ieri sera ospite a “Che tempo che fa” su Rai1, ha indicato il generale dei Carabinieri, Leonardo Gallitelli di origini lucane, come probabile candidato premier del Centrodestra.

Ai microfoni del programma di Fabio Fazio, Berlusconi ha dichiarato:

“Il candidato a premier del Centrodestra deve essere una persona molto capace, che abbia fatto cose di successo.

Io ho diversi nomi, c’è una persona molto capace a cui non ho ancora parlato: è il generale dei carabinieri, Leonardo Gallitelli”.

Il generale Gallitelli ha 69 anni, ha trascorso la gioventù a Bernalda (MT) poi si è laureato in giurisprudenza.

Ha iniziato la carriera militare 50 anni fa e ha fatto esperienza di comando in diverse Compagnie del Nord-est, in particolare a Torino negli anni di piombo. Poi il passaggio allo Stato Maggiore e ancora il comando provinciale di Roma, quello regionale della Campania e la guida della scuola ufficiali dell’Arma.

A indicarlo come comandante generale è stato il governo guidato proprio da Silvio Berlusconi.

L’indicazione fu avanzata dal ministro della Difesa Ignazio La Russa.

Dopo i 6 anni al vertice dei Carabinieri, Gallitelli ha avuto un incarico dal Coni come responsabile dell’ufficio antidoping.

Il suo nome era stato proposto da Forza Italia anche per guidare la corsa alla Regione Lazio nelle regionali del 2018, in alternativa al sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi.

Infine lo stesso Berlusconi ha sottolineato che il nome del generale Gallitelli non è ancora ufficiale e che il suo stesso nome (aspettando la sentenza sulla legge Severino) non è da escludere.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)