Truffe a Matera: si fingono sacerdoti per intrufolarsi nelle abitazioni! L’allarme di Questura e Arcivescovo

Dal 29 Novembre all’11 Dicembre, la Città di Matera è impegnata con quattro incontri in altrettante parrocchie.

Gli incontri nascono per sensibilizzare la cittadinanza su nuove forme di reati.

L’allarme, lanciato durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, riguarda, in particolare, la circolazione di truffatori che, spacciandosi per sacerdoti, celebrano Messa in case private.

Il programma, illustrato dal Questore di Matera, Luigi Liguori, e dall’Arcivescovo di Matera-Irsina, monsignor Giuseppe Caiazzo, vede per la provincia di Matera dati non confortanti: 31 le segnalazioni per truffa, attuate mediante raggiri di vario tipo.

Vittime, spesso, gli anziani, soggetti più vulnerabili.

Dato ancora più allarmante: le vittime preferiscono non denunciare il danno subito.

Gli incontri, aperti a tutti, comprese persone che professano fedi religiose differenti da quella cristiana, si avvalgono di personale della Questura presente sul posto, che, oltre a descrivere alcuni casi e illustrare il modo consueto utilizzato per mettere in campo la truffa, forniscono utili consigli per prevenire rischi e pericoli “in casa e fuori casa”.

Questi i prossimi appuntamenti:

  • il 9 Dicembre, presso la Chiesa “Maria SS. Addolorata”;
  • l’11 Dicembre, presso la Chiesa “Maria Santissima Annunziata”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)