Questo centro storico del materano si anima con talenti italiani e internazionali in memoria del giornalista e scrittore Brancati. Ecco il programma

Al via domani ad Aliano (MT) la prima edizione di Aliano World Music, con concerti che animeranno il centro del materano fino al 22 Agosto.

Piazza San Luigi Gonzaga la location scelta per la manifestazione.

La rassegna ad ingresso gratuito, dedicata al giornalista e scrittore Rocco Brancati, è realizzata grazie al patrocinio dell’amministrazione comunale, con la collaborazione della Regione Basilicata.

L’evento sarà presentato da Barbara Capponi, giornalista del Tg1.

Evidenzia il sindaco, Luigi De Lorenzo:

“L’obiettivo della rassegna è puntare su proposte musicali d’eccellenza di giovani talenti delle tante culture del mondo, nel mezzo delle tante culture d’Italia ma sicuramente il valore aggiunto sarà la qualità della musica, altissima, contaminata da generi diversi: world, soul, jazz, bossa nova, tango”.

Si comincia domani alle ore 21:30 con uno spettacolo italiano della compagnia “Sole Luna”, dal titolo “Festa della musica popolare: dalla tammuriata alla pizzica salentina”.

La compagnia propone i suoni, i ritmi, le danze, il fuoco e la passione della tradizione musicale dell’Italia meridionale, un repertorio che parte dalla musica popolare campana e del meridione del Belpaese, con brani inediti e rivisitazioni di composizioni tradizionali, e arriva a contaminarsi con la musica sudamericana e il rock.

La compagnia “Sole Luna” nasce nel 2010, con i suoi spettacoli ha girato l’Italia ed ha avuto esperienze internazionali in Ungheria, Qatar e Giappone.

Tra le tante collaborazioni ricordiamo quella con il celebre brand “Dolce & Gabbana”, con lo stilista Gianni Molaro, con Maurizio Battista, l’Istituto di Cultura Italiana di Osaka e Kagoshima in Giappone e con l’Ambasciata Italiana e la Camera di Commercio presso Doha in Qatar.

La rassegna terminerà il 22 Agosto con Peppe Servillo e gli argentini Natalio Mangalavite e Javier Edgardo Girotto, con lo spettacolo Parientes, un viaggio di andata e ritorno tra Italia ed Argentina, un andirivieni di note e racconti, autentici microcosmi esistenziali, brulicanti di umanità e vita vera, tra Napoli e Buenos Aires.

Nascono così intrecci sentimentali, ricordi e tra una milonga, un tango, una cumbia, emergono storie di vita vissuta, di fatiche quotidiane e voglia di riscatto e di legalità.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)