A MATERA PIATTI TRADIZIONALI PER COMBATTERE L’OBESITÀ. I DETTAGLI

La Società Italiana di Dietetica e Nutrizione clinica (ADI) ha individuato il 10 Ottobre di ogni anno come la giornata dedicata alla sensibilizzazione nazionale sul tema dell’obesità e delle sue implicazioni.

L’eccesso ponderale, si legge in una nota, la cui prevalenza in Italia è notevolmente elevata (36% come sovrappeso, 10 % come obesità franca) comporta la possibile insorgenza di complicanze quali diabete,malattie cardiovascolari, patologie respiratorie ed osteoarticolari.

Inoltre comporta un maggior rischio di tumori (maggior frequenza per la mammella, endometrio, prostata, colon-retto, esofago, rene, pancreas e complesso testa-collo).

Sensibilizzare l’opinione pubblica sull’opportunità di mantenere o riottenere un peso adeguato e di seguire un corretto stile di vita può scongiurare tali rischi.

L’ADI quindi invita i Centri sanitari aderenti a questa giornata,denominata OBESITY DAY, ad organizzare iniziative atte allo scopo.

Quest’anno si pone l’accento sulla dieta mediterranea, patrimonio dell’UNESCO, come tipologia di sana ed equilibrata alimentazione e in particolare sulla dieta mediterranea regionale.

Nel pomeriggio del 10 Ottobre dalle ore 16:00 a Matera, presso l’Hotel San Domenico ci sarà una tavola rotonda organizzata  dall’ADI-Sezione Basilicata, dal titolo “DIETA MEDITERRANEA REGIONALE”, dove saranno discussi i benefici sulla salute della dieta mediterranea attraverso la riscoperta di piatti tradizionali della cucina Lucanaa
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)