MATERA: 136 LAVORATORI RISCHIANO DI RIMANERE IN MEZZO A UNA STRADA

Sono 136 i dipendenti Datacontact che rischiano di perdere il lavoro.

Sulla vicenda è intervenuta l’Unione Sindacale di Base (USB), poichè teme che i 136 lavoratori in questione, fra pochi giorni, possano trovarsi senza lavoro.

Usb ritiene “inquietante il silenzio assordante di tutti i soggetti interessati alla salvaguardia dei lavoratori”.

Il Coordinatore Regionale USB-PI Francesco Castelgrande ha commentato:

“La Regione Basilicata con la privatizzazione selvaggia dei servizi, pur avendo la possibilità di ottenere per i lavoratori in crisi un riscatto di dignità, visto che negli anni hanno perso vari diritti economici e sindacali con il passaggio da una società all’altra, non fa niente per migliorare la situazione degli stessi.

A tal proposito USB invita la Regione Basilicata a non continuare nell’affidamento a terzi, ma ad organizzare un tavolo di lavoro per discutere la costituzione di una Società Cooperativa fatta dagli stessi lavoratori che potrà autogestirsi, con evidenti vantaggi economici per ognuno, visto che è un lavoro che espletano da più di 15 anni”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)