I SASSI SU RAI 1: “HO VISTO UN PRECIPIZIO, DENTRO C’ERA MATERA”, ALBERTO ANGELA RACCONTA

L’appuntamento di ieri sera con il programma “Meraviglie” condotto da Alberto Angela e dedicato ai tesori della nostra penisola, ha reso onore alla stupefacente bellezza di Matera e al suo suggestivo paesaggio dei Sassi, riconosciuti dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità per il loro valore storico, archeologico e paesaggistico.

È stato un viaggio nel loro antichissimo passato, fino alla Preistoria, compreso di cenni alla geologia del territorio.

Le parole di Primo Levi, prese per descrivere gli antichi rioni, le file di case che precipitano nella roccia, l’asprezza del paesaggio e del canion scavato dalla Gravina, hanno reso ancor più magicche le immagini  dell’antica cittadina lucana:

“Ho visto un precipizio, lì dentro c’era Matera.

Chiunque la veda, non può non restarne colpito, tanto è espressiva e toccante la sua dolente bellezza”.

Le sue grotte naturali create dall’erosione, hanno subìto nel tempo diversi utilizzi: da luoghi di culto tra VIII e IX secolo per le comunità cristiano-latine e ortodosse, a vere e proprie abitazioni modificate in grandezza o, addirittura, scavate ex novo.

Alberto Angela si apre ad attente esposizioni sulla poesia paesaggistica di Matera e sul suo fascino mediorientale che, nel tempo, è stato inspiratore di arte e ha offerto a Pasolini e Mel Gibson terreno fertile per due film capolavoro: “Vangelo secondo Matteo” e “The Passion”.

Per non parlare della descrizione delle chiese rupestri, di Santa Maria di Idris in particolar modo, dimenticate, come tutto il resto, prima della stupefacente rinascita e valorizzazione che la Capitale Europea della Cultura 2019 ha vissuto negli ultimi anni.

Di tutto questo ha trattato l’imperdibile puntata di “Meraviglie”, andata in onda ieri sera, alle ore 21:20, su Rai Uno.

È sempre un grande orgoglio far conoscere la bellezza dei nostri tesori al mondo.

Ecco alcune immagini della puntata

 a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)