Ferrovie Appulo Lucane: “Vengano fatti i tamponi a tutti gli operatori di esercizio. A rischio la vita di lucani e pugliesi!”

In un comunicato stampa, USB Lavoro Privato – Trasporti dichiara:

“Quello del trasporto pubblico è uno dei settori messi a dura prova dalla pandemia in corso, e gli ultimi episodi di cronaca riguardanti le Ferrovie Appulo Lucane ne sono un esempio.

Nonostante tutto e senza ricevere alcun riconoscimento dal management, i lavoratori stanno dando un grande esempio di abnegazione e correttezza, facendo tutto il possibile per garantire il servizio al massimo delle loro possibilità; e laddove mancano i treni causa tasso elevato di contagio, gli operatori di esercizio stanno dando il loro contributo con l’effettuazione di autobus sostitutivi.

È così sia in Puglia che in Basilicata.

La Società Ferrovie Appulo Lucane srl, venendo in parte incontro alla nostra richiesta del 23 Settembre 2020, si è attivata per sottoporre tutti i lavoratori, e quindi non solo quelli che rientrano nei ‘contratti stretti’ con casi positivi, ai test diagnostici per il Covid-19.

Un’operazione di mitigazione utile a dare una fotografia di una momentanea situazione, e che potrebbe avere maggiore utilità se effettuata con cadenza periodica.

Ma, a parte il caso degli operatori di esercizio del deposito di Castelluccio Inferiore (PZ), allo stato attuale non ci si può realmente pronunciare sugli altri operatori di esercizio di Puglia e Basilicata, perché non hanno ancora effettuato il tampone.

Chiediamo dunque, oltre a una maggior chiarezza sulle procedure di sanificazione e pulizia di mezzi e luoghi di lavoro, che vengano immediatamente fatti i tamponi a tutti gli operatori di esercizio, per la loro sicurezza e per quella dei tanti cittadini pugliesi e lucani che viaggiano quotidianamente.

La sicurezza dell’esercizio in questo momento è la maggiore preoccupazione dell’USB.

Non si metta a rischio la vita di lucani e pugliesi!”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)