Ferrandina, bonifica ex Materit: “Anomalie nella gestione della Regione Basilicata”. Ecco le ultime notizie

“Se l’ex Materit di Ferrandina, in provincia di Matera, è l’ultimo stabilimento di produzione di eternit in Italia a non essere ancora stato bonificato ad oltre 30 anni dal divieto di utilizzo dell’amianto, la responsabilità è addebitabile in buona parte alla Regione Basilicata che ha violato i principi di tempestività e non aggravamento dell’azione amministrativa richiesti dal codice appalti”.

È quanto emerge dalla nota firmata dal presidente dell’Anac (Autorità nazionale anticorruzione), Giuseppe Busia, e approvata dal Consiglio al termine dell’attività di vigilanza in materia di contratti pubblici:

“dalla quale sono sorte perplessità ed anomalie in merito all’operato dell’amministrazione regionale sulla gestione dell’intera procedura.

L’Anac richiama la Regione Basilicata a un adeguato e puntuale rispetto della normativa di settore, con particolare riferimento al rispetto dei principi di tempestività e non aggravamento dell’azione amministrativa ed a comunicare entro 60 giorni gli esiti della manifestazione d’interesse pubblicata sul suo sito e ad aggiornare l’Autorità in merito agli sviluppi della procedura di affidamento della progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori“.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)