Coronavirus scuola, i mezzi pubblici continuano ad essere sovraffollati: ecco il sondaggio

I mezzi pubblici che portano gli studenti a scuola, nonostante gli sforzi fatti, continuano a essere sovraffollati in Italia.

Riporta Skuola.net un sondaggio in proposito su 3.000 alunni delle scuole superiori:

“A quanto pare non è bastato fissare un tetto alla capienza – nella misura dell’80% rispetto a quella massima – e introdurre turni a scuola, soprattutto nelle grandi città.

Così, tra chi quotidianamente prende bus, treni, tram e metropolitane per andare in classe – sono poco più della metà del totale – oltre 1 su 2 dice di essere costretto a salire su mezzi strapieni, dove il distanziamento è una chimera.

Se, poi, uniamo al coro anche le voci di chi disegna una situazione al limite – con veicoli e vagoni in cui c’è un po’ più di spazio ma dove non si riesce comunque a rispettare il distanziamento – le criticità sono praticamente generalizzate, interessando il 94% dei ragazzi.

Alla fine, dunque, appena il 6% del campione sostiene che sui mezzi per il tragitto casa-scuola (e viceversa) la situazione è tale da garantire un’adeguata separazione tra i vari utenti“.

Anche per voi, qui in Basilicata, i mezzi pubblici scolastici sono ancora sovraffollati?a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)