Basilicata, questo gruppo di camminatori non si conosceva ma adesso va alla scoperta dei vecchi sentieri! Ecco le foto

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dei Camminatori Amatoriali Satrianesi:

“Abbiamo da poco festeggiato il nostro primo compleanno.

Nell’anno appena passato abbiamo percorso insieme, con le camminate di gruppo, circa 140 km.

Tutto è nato un po’ per caso; guardandoci intorno, nelle nostre camminate solitarie giornaliere, vedevamo sempre più persone avere la nostra stessa passione e così ci siamo detti: perché non promuovere di tanto in tanto camminate di gruppo?

Il 31 ottobre del 2021 per la prima volta, ci siamo dati appuntamento via social e con whatsApp ed abbiamo dato vita al gruppo dei Camminatori Amatoriali Satrianesi e fatta la prima camminata di gruppo.

Da allora non ci siamo mai più fermati, per almeno due domeniche al mese la mattina ci si da appuntamento da qualche parte in paese e si parte per camminare insieme e scoprire nuovi percorsi.

La partecipazione libera e spontanea e vede sempre più persone unirsi ed aderire, ritrovando il piacere di socializzare e riscoprire insieme il nostro territorio.

Camminando ci stiamo innamorando ancor di più della nostra terra: stiamo fortificando il legame al nostro territorio e ci stiamo rendendo conto sempre più di quanto sia bello ciò che ci circonda.

Da qualche mese stiamo ascoltando con attenzione i nostri nonni che ci raccontano di vecchi sentieri e di antichi tratturi.

Stiamo pian piano, ripercorrendo alcuni cammini raccontatici ed altri da noi scoperti per poter a breve donare alla comunità ed offrire a tutti cammini affascinanti e ricchi di storia, ben segnalati e percorribili.

Ieri (22 gennaio 2023) per salutare la prima nevicata dell’anno, abbiamo raggiunto Bosco Ralle nel Parco dell’Appennino Val d’Agri Lagonegrese.

Nel nostro breve testo ritornano speso le parole insieme e scoprire: È vero! Ma, sono le due cose che rendono interessante ed unico ‘il cammino’ di ogni essere umano”.

Ecco le foto.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)