A Matera arte anche a Ferragosto: in mostra le opere di 45 artisti internazionali!

A Matera, l’arte non va in vacanza.

Si potranno ammirare, infatti, anche a Ferragosto le opere/pane dei 45 artisti internazionali ospitate negli ipogei della Fondazione Sassi a Matera.

Oggi, 15 Agosto, la mostra “Tutti i pani del mondo” sarà aperta al pubblico, con ingresso libero dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15.00 alle 19:00.

A cura di Andrea B. Del Guercio, la mostra presenta sculture, installazioni, pitture astratte e figurative, fotografie e video che interpretano e raccontano uno tra i più straordinari soggetti rappresentativi della società umana e delle sue infinite e diverse culture, un simbolo non solo della storia ma di una perenne contemporaneità: il pane.

Le opere/pane sono state realizzate da artisti africani, asiatici e europei appositamente per la mostra simbolo del Festival La Terra del pane, un progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, tema: Radici e Percorsi che la Fondazione Sassi realizza nell’anno in cui Matera è Capitale Europea della Cultura in coproduzione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019.

Questa la stima dei visitatori, secondo quanto afferma il presidente della Fondazione Sassi di Matera, Vincenzo Santochirico:

“Nei primi quindici giorni di apertura al pubblico, sono oltre mille i visitatori che hanno raggiunto la Fondazione Sassi, nel cuore del Sasso Barisano, per ammirare le opere esposte.

Una mostra, Tutti i pani del mondo, che anticipa il Festival La Terra del pane”.

Progetto di Matera 2019 che la Fondazione Sassi realizzerà dal 12 al 20 Ottobre con un ricco programma di mostre d’arte e di fotografia, di appuntamenti con il teatro, la musica e il cinema, con presentazioni di libri alla presenza degli autori, con dibattiti e approfondimenti che esalteranno il profilo culturale e antropologico, di due elementi che maggiormente caratterizzano la città di Matera: il pane e la terra”.

La mostra “Tutti i pani del mondo” resterà aperta al pubblico fino al 20 Settembre 2019.

Si potrà visitare dal Martedì alla Domenica (giorno di chiusura il Lunedì) a Matera, negli ipogei della Fondazione Sassi nel rione Sasso Barisano.

L’ingresso è libero.

Questi gli artisti che hanno aderito al progetto:

  • Julie Arphi (NL);
  • Elisabeth Bereznicki (D);
  • Alessandra Bonoli (I);
  • Christian Cassar(I);
  • Antonio Catelani (I);
  • Giorgio Cattani (I);
  • Chen Yan (CHN);
  • Franco Cipriano (I);
  • Vittorio Corsini (I);
  • Carl Victor Dahmen (D);
  • Matthias Dämpfle (D);
  • Bérenger De Crecy (F);
  • Claudia Desgranges (D);
  • Max Diel (D);
  • Francois Geissmann (F);
  • Michele Giangrande (I);
  • Niko Grathwohl (D);
  • Rainer Gross (D);
  • Andrea Hess (D);
  • Antonio Ievolella (I);
  • Martin Kasper (D);
  • Anja Kniebuehler (D);
  • Cosmo Laera (I);
  • Lello Lopez (I);
  • Valeria Manzi (I);
  • Pino Mascia (I);
  • Barbara Nahmad (I);
  • Giuseppe Negro (I);
  • Heinrich Nicolaus (D);
  • Daniela Novello (I);
  • Jurgen Oschwald (D);
  • Luca Pancrazzi (I);
  • Antonio Paradiso (I);
  • Giuseppe Pennisi (CH);
  • Stefano Pizzi (I);
  • Antonio Pizzolante (I);
  • Gela Samsonidse (GE);
  • Jing Shijian 井士剑 (CH);
  • Ivano Sossella (I);
  • Tarshito (I);
  • Carmine Tornincasa (I);
  • Julien Vignikin (DY);
  • Luigi Viola (I);
  • Antonio Violetta (I);
  • Maria Wallenstal-Schoenberg (SE).

La mostra è realizzata con il sostegno del fondo etico di: Bcc Basilicata Credito Cooperativo di Laurenzana e comuni lucani e con il sostegno di: Bawer S.p.A, Italcementi S.p.A, Tecnoparco Valbasento S.p.A. e MH Matera Hotel.

Di seguito la locandina.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)