Oggi è la Giornata mondiale del bacio: se ancora non ne avete dati, rimediate subito! Ecco i benefici

Oggi si festeggia la Giornata mondiale del Bacio.

Istituita nel 1990 in Gran Bretagna, questa Giornata intende celebrare l’amore in ogni sua accezione, richiamando a una riflessione per nulla banale: non è necessario fare plateali dimostrazioni per trasmettere un sentimento puro e prezioso.

Ma quali gli effetti di questo amorevole gesto?

Per 7 esperti su 10, un dolce bacio può aiutare a vivere meglio perché unisce insieme tanti aspetti positivi, fisici e mentali.

  1. Aumenta l’affetto delle persone verso i propri cari: è il modo migliore per sapere se il nostro partner è davvero la persona che ci provoca più emozioni di ogni altro e sarà sufficiente per essere sicuri delle emozioni che quella stessa persona riesce a scatenare dentro di noi.
  2. Abbassa la pressione arteriosa: quando ci si scambiano baci appassionati, il battito del cuore aumenta favorendo la dilatazione dei vasi sanguigni e aiutando a far sì che il sangue arrivi più facilmente a tutti gli organi del corpo; chi soffre di ipertensione ne trarrà grossi benefici!
  3. Baciare riduce i dolori mestruali e il mal di testa grazie all’effetto di dilatazione prodotto nei vasi sanguigni dalla sensazione di piacere derivata dal dare e ricevere dei baci.
  4. I baci evitano le carie: è inevitabile che durante un bacio si produca un intercambio di saliva, la cui produzione e volume aumentano mentre si bacia; questo è il motivo per cui durante un bacio viene eliminata la placca dei denti, che è la principale causa della presenza delle carie.
  5. Baciare provoca felicità perché stimola la produzione degli ormoni che generano tale sensazione: dopamina, serotonina, oxitocina.
  6. Baciare migliora l’autostima delle persone fino al cento per cento, poiché le fa sentire amate e desiderate.
  7. Baciare brucia calorie: per ogni bacio appassionato si possono bruciare dalle otto alle sedici calorie; quale modo migliore per cominciare la stagione estiva!

Tanti i benefici, come tante sono le tipologie di bacio:

  • quello sulla bocca è ritenuto di gran lunga il più passionale, quello che rilascia i feromoni e stimola il desiderio;
  • il bacio sulla guancia, invece, è la base di un rapporto amichevole;
  • il bacio sulla fronte dà un forte senso di sicurezza e protezione, un po’ più intimo di quello sulla testa, un gesto di apertura verso una nuova avventura;
  • il bacio sul collo è un segnale di grande complicità e attrazione.

Come direbbe Cyrano de Bergerac, un bacio “È l’apostrofo rosa tra le parole t’amo”, dunque è origine di connessione e attrazione, esplosione d’amore e comprensione.

Ma quando e perché sono nati i baci?

Tutt’oggi c’è incertezza a riguardo.

Si pensa che sia un’abitudine nata con le prime civiltà, nelle quali le madri masticavano il cibo per nutrire i propri figli, proprio come fanno ancora oggi gli uccelli.

La stessa origine ci dice tanto dell’azione benevola e benefica del gesto, anche se, talvolta, ci si dimentica di goderne a pieno.

È ormai assodato che nell’era del freddo schermo tecnologico e della corsa al primo posto fisso libero, si dedichi sempre meno tempo a gesti affettuosi.

Non permettete che sia una giornata a ricordarvi di condividere la bellezza dei baci: datene tanti e tutti i giorni, perché la vostra e l’altrui esistenza possa cambiare in meglio nel tempo.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)