L’appello del Sindaco ai materani che vivono al Nord: “Tornando si mettono in pericolo le vite dei propri cari e di tutta la comunità”

“Pazientate e non tornate fino a cessato pericolo”.

Ecco l’appello lanciato dal Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, all’indomani dell’approvazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che introduce ulteriori misure restrittive per contrastare la diffusione del COVID-19.

Di seguito la dichiarazione integrale del Primo Cittadino:

“Invito tutti i materani che lavorano al Nord a pazientare e a non tornare finché il pericolo non sarà cessato.

Comprendo la voglia di star vicini alle proprie famiglie ma è necessario capire che, proprio tornando a Matera, si mettono in pericolo le vite dei propri cari e di tutta la comunità.

È un doloroso gesto di generosità e di responsabilità che mi sento di chiedere.

Il sistema sanitario del Sud non riuscirebbe a reggere l’impatto di una escalation di contagi che potrebbe essere innescata da una ondata di ritorno dei lavoratori che vivono in quelle zone del Nord che stanno attraversando le ore più drammatiche della diffusione del Corona Virus.

Questa terribile esperienza ci fa comprendere, una volta di più, che i divari infrastrutturali, anche nella Sanità, tra il Nord ed il Sud del Paese, passata questa emergenza, andranno colmati.

Il Mezzogiorno non può essere l’anello debole della catena del sistema Italia.

Può e deve invece diventarne un punto di forza”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)