Caos vaccini a Matera, il Sindaco di Tursi denuncia: “Gente accalcata senza la minima misura anti contagio”!

Scrive il Sindaco di Tursi (MT), Salvatore Cosma, sugli assembramenti creatisi a Matera e Potenza per le vaccinazioni:

“Tanto tuonò che piovve.

Questo è il modo di dire più consono per descrivere ciò che si è consumato questa mattina a Matera e Potenza a seguito dell’annuncio trionfalistico del Presidente Bardi che sulla possibilità, senza alcuna prenotazione, di vaccinazione per gli over 60 e 70 presso le tende del Qatar.

Le immagini di questa mattina di gente accalcata senza la più minima misura anti contagio sono l’emblema della disorganizzazione e dell’approssimazione gestionale e politica che questo governo regionale è riuscita a mettere in campo in questo anno così difficile a scapito della popolazione.

Doveva esserci il cambiamento ma non ci è stato detto che questo era in negativo , in alcuni settori importanti, rispetto al recente passato ma la cosa più brutta è che a farne le spese di certe decisioni senza criterio è solo il popolo.

Tutto ciò è reso ancora più critico dalla difficoltà che gli anziani e i soggetti più fragili hanno nel raggiungere i punti vaccinali, per carenza di mezzi di trasporto propri ed insufficienti mezzi di trasporto pubblico e questo rischia di ridurre notevolmente il numero dei vaccinati.

Inoltre non tutte le persone rientranti in queste due categorie sono nelle condizioni di poter accedere alla piattaforma di Poste Italiane per la prenotazione del vaccino, e dunque, sarebbe opportuno, anche per gli over 70, 60, ultrafragili e fragili, fare un riscontro con gli uffici demografici comunali ed elaborare un elenco che aggreghi il numero dei vaccini necessari da trasferire su ogni singolo Comune, il quale contatterà tutti gli aventi diritto, così come è stato fatto nella prima campagna vaccinale con gli over 80, e con il coinvolgimento dei medici di medicina generale e gli operatori sanitari si procederà a vaccinare tutti gli aventi diritto.

In questo modo, tra l’altro, i Sindaci potrebbero dare immediati riscontri alle tante telefonate e richieste di chiarimenti che purtroppo, oggi, stando così le cose, non possono trovare soddisfazioni, in quanto noi stessi non abbiamo aggiornamenti, se non dai social!

È tutto così difficile?

Non penso proprio!

Pertanto mi permetto di rivolgere l’ennesimo appello al Presidente Bardi e all’assessore Leone, affinché ripensino a questo modello e garantiscano le vaccinazioni con punti vaccinali in ogni Comune, eliminando queste scellerate immagini dalla vista di chi H24 butta il sangue per evitare che il virus infesti le proprie comunità in maniera irreparabile.

Le immagini parlano da sole e fanno davvero vergognare e provare rabbia perché così si rischia di vanificare i sacrifici di tanti colleghi Sindaci che come me, devono quotidianamente bilanciare il malcontento generale per la stanchezza della reclusione con le misure stringenti che impediscono gli assembramenti.

Si faccia qualcosa in maniera seria altrimenti qui è come combattere contro i mulini a vento”.

Ecco alcune foto di quanto accaduto:

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)