Acerenza il paese dei misteri vola in Rai! A “Sì Viaggiare” l’antica cattedrale custode di grandi tesori

Oggi la bellezza di Acerenza (PZ) è stata raccontata nel corso della rubrica del Tg2 dedicata ai viaggi e al turismo “Sì Viaggiare”.

Nel servizio realizzato dal giornalista lucano Antonio Coronato sono apparse le suggestive scene di Acerenza, uno dei Borghi più belli d’Italia, custode di grandi misteri.

Reso celebre dalla sua cattedrale il borgo del potentino è avvolto da leggende e storie antiche.

Nel servizio “Basilicata: Acerenza il paese dei misteri” si è parlato dell’origine del borgo, di San Canio e il segreto del bastone, della cripta e delle opere d’arte custodite nella famosissima Cattedrale fino ai misteri nascosti nel suo interno come l’ipotesi della presenza del Santo Graal.

Infine non sono mancate le opere custodite nel museo diocesano come ostensori, reliquie, testi sacri e tanto altro.

Ma, come tutti sanno, Acerenza è anche la patria della Colomba e del Panettone più buoni d’Italia, grazie all’arte e alle mani esperte del Maestro Vincenzo Tiri, il quale porta avanti la tradizione della sua famiglia.

L’antico borgo, arroccato a nido d’aquila, sembra essere avvolto da un velo di mistero capace di attirare i visitatori più curiosi.

Di seguito le foto tratte dal servizio andato in onda.